Le porte

Prima di ricominciare bisogna chiudere tutte le porte.

Quel giorno fece per l’ultima volta tutto il giro come sempre, in senso orario, ad ogni piano. Aprì ogni stanza e controllò con lo sguardo che tutto fosse in ordine, le persiane agganciate per la notte, le luci spente. Poi richiuse tutte le porte, una dopo l’altra.

Però ogni tanto arrivava qualcuno che la costringeva, anche così da lontano, a riaprirne qualcuna. E, nella mente,  doveva ricomiciare il giro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...