Presentimenti

Immagine

Lievi

come i fiocchi dei pioppi

come le rade lucciole

pulsanti

 

teneri dispacci

dalla luna che verrà:

lucenti

presentimenti.

 

Annunci

201

Nel mondo nuovo mi conteggiano spesso e per ogni numero mi danno un voto: ho punti per i titoli nobiliari e per quelli proletari, punti per i passi fatti e per quelli mancati, punti per i guadagni e per le perdite, per le parole dette e per quelle scritte, per le solitudini e le compagnie, per la vecchiaia e la gioventù. Certe volte poi fanno finta di giocare e mi danno delle buste – certo numerate – e mi chiedono di scegliere quale e dentro ogni busta ce ne sono altre due e così via e poi alla fine mi chiedono, giusto per divertirsi: – Ma dica, per curiosità, come mai ha scelto sempre quella a sinistra? Vogliono instillarmi il dubbio atroce… forse c’era il numero giusto? Io, come si dice, conto fino a tre, taccio, sorrido a metà. Come nascondessi il trucco d’una mossa che ho già fatto o sto per fare, certo un segreto numerico ignoto ai più, come il loro voto-verdetto mai palese prima di un’ altra, inconteggiabile, attesa.

Ho deciso stamattina quasi ribellandomi di mettermi presto in fila di mia spontanea volontà per vedere a quel punto che numero mi avrebbero dato, finché anche con la sala che mi pareva semivuota mi sono ritrovata con in mano un desolante: 201. Mi avevano chiesto il numero di scarpe e quello dei centimetri, prima che il fotografo mi stringesse la mano e poi mi dicesse di tenere il numero qui davanti sul cuore: clic.

Tesori / Treasures

Immagine

Dove sono i tuoi tesori?

Gli scintilii dei tuoi sorrisi,

i riccioli rossi

dei baci

(dalle labbra al seno)

con le lucide parole,

le carezze del tuo sole

(tra le dita)

i tuoi verdi incanti:

(giù fino al fiume)

s m a r r i t i.

 

Dove, in quale azzurro

li ritroverai?

 

—-

 

Where are your treasures?

Where are your sparkling smiles

the kisses’ red curls

(from your lips to your breast)

the shining words,

the caresses from your sun

(through your fingers)

your green enchantments:

(down to the river)

they all are lost.

 

Where, in which blue

will you find them again?

 

Many thanks to Jessica Dofflemyer for sharing her beauty.

E brucia ancora

E tu

trapiantata troppo presto

ce la farai?

Tu

sradicata

d i r a d a t a

esiliata

troppo in fretta

dal tuo mondo

dal tuo tutto:

in questa terra estranea

di cosa, di che cosa ti nutrirai?

E brucia

troppo

brucia ancora

e sete

e gramigna

e pietre

e sete ancora.

Immagine

 

A dimora

Immagine

A dimora:

al riparo dal vento

 

e un lieve gocciolìo

a poter nutrirsi

a poter

a p r i r s i

(almeno un po’)

 

e un po’ di sole

a nutrirsi

e un po’ di quiete

a poter radicarsi ancora

(almeno per un po’).