Le ore gelate

 

Quelle delle parole di ghiaccio

che ancora echeggiano,

quelle eterne dell’assenza

e delle angosce mute sgranate nelle tasche

quelle del non sapere, del non potere:

 

queste ore gelate come secoli,

immobili.

Annunci

4 thoughts on “Le ore gelate

  1. Immobili, queste, per celato motivo ci lasciano a guardarle solo quando ne mimiamo le sembiate ed assenti movenze…
    In queste parole leggo movimento, per assurdo leggo una sorta di sgomento come per dire “ma come fate a star lì ad aspettare, come fate a farvi bastare ciò che solo vi passa da sotto il naso..?”
    Grazie per aver condiviso e così donato altro movimento di pensiero…
    Un caro saluto da Brigida.

    1. Grazie a te Brigida, la tua idea di movimento squarcia la stasi… in fondo basta un battito a dirci che c’é vita, anche quando non sembra. Buona giornata, a presto.

      1. C’é vita… anche nell’acqua di un bicchiere… c’é vita nella stanchezza e nella debolezza tanto quanto nella gioia e nei momenti di forza. Anche quando non cambiano le situazioni della vita, l’ho provato nell’immobilità di una malattia fortunatamente meno grave di quanto si pensasse… c’é vita quando si cambia percezione, c’é vita nel pensiero… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...