25/04

Che poi dicendolo,

raccontandolo:

di quelli acquattati sul confine

tra i cespugli, a portarti via

dei limiti più incredibili che hai visto andando, tornando

di tutte le dimensioni dove scompari, riappari

del terrore, del sollievo del ritorno

vincendo, respirando

per uno solo dei suoi sguardi

per uno solo dei suoi baci…

(non c’eri, ma ti aspettavo ancora).

Annunci

Il confine

Fin quando sai che é tutto finito
tutto é passato, varcato il confine:

in fondo solo un altro irrevocabile confine
la sua invisibile linea, alle spalle
e i campi di guerra
e le impronte di sangue
e i colpi, feroci.

Ne conti i segni
quando sai che ora tutto é finito

e forse infine piangerai.