Il confine

Fin quando sai che é tutto finito
tutto é passato, varcato il confine:

in fondo solo un altro irrevocabile confine
la sua invisibile linea, alle spalle
e i campi di guerra
e le impronte di sangue
e i colpi, feroci.

Ne conti i segni
quando sai che ora tutto é finito

e forse infine piangerai.

Annunci

6 thoughts on “Il confine

  1. Ecco leggendo questi tuoi versi noto che hai toccato un argomento che mi riguarda da vicino. Io comprendo benissimo il “forse infine piangerai”. Non tutti piangeranno. Non tutti prenderanno coscienza di ciò che è accaduto.
    Grazie mi hai donato delle belle emozioni.

  2. Ecco, tra questi due brani più intimi (questo e quello della quercia) ti sei emozionato qui, dove c’é il tentativo di una risoluzione positiva… é normale no? E’ dolce e umano. Grazie a te, mi interrogo dopo molto tempo sul senso del condividere (e forse dovrei rileggere alcune mie vecchie poesie per vedere “come facevo”).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...