Parole d’inverno

Ho detto del mio cuore, verde, a primavera
e del blu profondo del mio mare quando d’estate tornai tra le sue onde
e di quei passi scricchiolanti rosso autunno
ho scritto, cantando

d’inconfondibili, rotonde, vocali
e sussurrate emme d’em-ozioni
e rotolanti erre d’allegr-ia
fino alle ferite esse, di questo s-anguinoso, s-ilenzioso, inverno
fino a s-tanotte
ecco.

E stanotte? Pensai.
Traccerò parole d’amore, col dito, sulla neve.

 

Annunci

7 thoughts on “Parole d’inverno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...