15/01

 

All’imbrunire quest’orrore di silenzio:
il mio nemico

che mi batte, che m’atterra
mi ricopre, mi sotterra

immagino che non mi morderà
che non m’azzannerà
alla gola
che
ancora
non mi ferirà

immagino che
s e n z a   p e s o
sto imparando a galleggiare
come fossi nel mio mare.

 

 

Annunci

Le ore gelate

 

Quelle delle parole di ghiaccio

che ancora echeggiano,

quelle eterne dell’assenza

e delle angosce mute sgranate nelle tasche

quelle del non sapere, del non potere:

 

queste ore gelate come secoli,

immobili.

Brusii

Immagine

Dove, dove fa male?

qualcosa

Dove?

ben più d’una cosa:

tutto, dovunque

fa male

 

oltre i brusii

che vengono dal mondo

indecifrabili

lontani

segnali

 

fa male

dovunque non hai

una carezza.

 

E brucia ancora

E tu

trapiantata troppo presto

ce la farai?

Tu

sradicata

d i r a d a t a

esiliata

troppo in fretta

dal tuo mondo

dal tuo tutto:

in questa terra estranea

di cosa, di che cosa ti nutrirai?

E brucia

troppo

brucia ancora

e sete

e gramigna

e pietre

e sete ancora.

Immagine

 

Stasera

C’é un silenzio tale

in questa sera che scende

che certi pensieri

fRagOroSi

 

e c’é un silenzio tale

che certi respiri, un g o c c i o l ì o, un altro miagolìo

 

finché c’è un silenzio

totale:

stasera, portami via.